011-502852 info@ailtorino.it

Le ricette di Cristina Saglietti per AIL Torino

Cristina Saglietti è una food writer e photographer: il suo blog è Contemporaneo Food dove crea, cucina, scrive e fotografa le sue ricette per i followers e per le aziende con cui collabora.
E’ diventata famosa per le “ricette che funzionano”, contemporanee, creative, facili e veloci con risultati gourmet.
Ispirata da una celebre frase di Ippocrate “che il cibo sia la tua unica medicina”, sostiene un tipo di alimentazione senza rinunce ma sana ed equilibrata.
Ha vinto il premio Food Blog Award nella categoria Food & Fashion e lavorando molto sui canali social come Influencer di recente è stata selezionata tra i 50 food influencer più interessanti sul panorama mondiale.

Cristina ha scelto di sostenere l’Ail dedicandogli alcune sue ricette elaborate seguendo le indicazioni dietetiche per i pazienti oncoematologici.

Una alimentazione equilibrata basata sulla varietà è estremamente utile a prevenire gli effetti della malattia e inoltre, risulta efficace sia dal punto di vista fisico che psicologico.

Per i malati che ricevono la lista degli alimenti permessi e di quelli da evitare per i primi tre mesi dopo il trapianto autologo, non è sempre così facile e immediato seguire queste indicazioni portando a tavola piatti che possano essere appetitosi e gradevoli.

Ecco perché Cristina ha pensato con il supporto di un medico nutrizionista, di dedicare all’Ail alcune sue ricette create per alleggerire la quotidianità dei pazienti, rendendo quelle liste fatte di così tante indicazioni più leggere e piacevoli da mettere in pratica.

Menu di Natale per Casa AIL

Budino di Pera

BUDINO DI PERA

tempo di preparazione: 25 minuti
tempo di cottura: 30 minuti + 3 ore e 15 minuti di riposo
ricetta per 6 persone

  • n.4 pere molto mature + n.1 pera per la decorazione
  • 3 g agar agar in polvere
  • 1 cucchiaino di vaniglia liquida
  • 1cucchiaino di succo di limone (facoltativo)
  • q.b. zucchero a velo per la decorazione

Preparazione

Per prima cosa preparare la decorazione del dolce: accendere il forno a 180°.

Lavare la pera, eliminare il torsolo con l’apposito attrezzo da cucina e tagliare delle fettine il più sottili possibile.

Sistemare le fette di pera così ottenute su una placca da forno ricoperta da carta da forno: cuocere per 10 minuti circa o comunque per il tempo necessario a che le fettine di pera si secchino senza scurirsi troppo.

Togliere dal forno e lasciare da parte.

Pelare le pere rimaste e tagliarle a cubetti, metterle in una pentola, aggiungere se si vuole il succo del limone e procedere con la cottura per circa 20 minuti.

Non appena le pere saranno ben morbide frullare tutto al mixer in modo da ottenere un composto omogeneo e liscio.

Budino di Pere per i malati di Casa AILMettere ancora sul fuoco e cuocere il tempo necessario a che si consumi un po’ l’eventuale liquido in eccesso in modo da ottenere una polpa soda.

Aggiungere l’agar agar in polvere, mescolare bene e versare in stampini monoporzione.

Lasciare raffreddare a temperatura ambiente e poi lasciare riposare n frigorifero per almeno tre ore prima di servire.

Sistemare ogni budino di pera nei piatti, decorare con le fette di pera essiccate e ultimare con lo zucchero a velo.